Condizioni Alpi Apuane – 9 febbraio.

Nuovo report delle condizioni Alpi Apuane, aggiornate al 9 febbraio 2018.

Dopo un lungo periodo di progressiva degradazione delle condizioni, finalmente la fine di gennaio ci ha regalato un’abbondantissima nevicata che ha portato quasi un metro di neve sull’Appennino (ad esempio a Cerreto Laghi) e fino a 80 cm sulle Apuane.

Garnerone - Guglie della Vacchereccia - Condizioni Alpi Apuane
Il Sagro fotografato dalla base delle Guglie della Vacchereccia

Condizioni di innevamento

L’innevamento è costante al di sopra dei 1100 metri ed è abbondante dai 1400 in su. A causa dello scarso soleggiamento di questa settimana, la neve si presenta in generale ancora soffice, seppur pesante, anche nei versanti al sole. I pendii più ripidi hanno scaricato naturalmente durante le nevicate, tuttavia ci sono ancora grosse quantità di neve instabile che provocheranno grosse valanghe nei versanti al sole non appena avremo qualche giornata di bel tempo. Sarà fondamentale rispettare gli orari e evitare i percorsi abituali delle grosse valanghe spontanee. Anche il distacco provocato non è da escludere, per cui si raccomanda la massima prudenza. Il rischio può essere accentuato dalla presenza dello strato di neve vecchia ghiacciata o, come al solito dalle nostre parti, dai pendii erbosi.

Garnerone - Guglie della Vacchereccia - Condizioni Alpi Apuane
Innevamento alla Capanna Garnerone

La progressione a piedi è molto faticosa e lenta a causa dei grandi spessori di neve. Gli itinerari di bassa difficoltà, caratterizzati da scarse pendenze, sono dunque sconsigliati.

Condizioni Alpi Apuane per il ghiaccio e misto

Sul ripido purtroppo il ghiaccio manca, o meglio… le placche sono ben impiastrate, ma la tenuta è estremamente aleatoria o quasi nulla… salvo dove eventualmente era rimasto del ghiaccio vecchio… ossia presumibilmente solo nelle solite goulottine del Grondilice. L’ambiente dunque è assolutamente suggestivo, ma le condizioni per l’arrampicata sono molto scarse.

Garnerone - Guglie della Vacchereccia - Condizioni Alpi Apuane
Le condizioni alla base della placca degli Allievi

Per chi proprio non vuole perdere l’opportunità di scalare nel prossimo week-end di bel tempo suggeriamo:

  • itinerari in cresta in stile d’altri tempi
  • itinerari misto/dry molto molto ripidi, possibilmente su roccia buona (perché il ghiaccio non c’è…)

In realtà l’attività consigliata è sicuramente lo sci, la maggior parte degli itinerari classici sono in ottime condizioni. Si ricorda, però, di fare attenzione a dove si mettono le zampe, perchè la neve è davvero tanta !!!

Sagro - Condizioni Alpi Apuane
Tracce di sci sul versante Ovest del Sagro
Garnerone - Guglie della Vacchereccia - Condizioni Alpi Apuane
Belle curve sotto la foce di Giovo

Potrebbe interessarti

Se ti interessa percorrere una via di misto delle Apuane accompagnato dalle Guide Alpine White&Blue leggi il seguente articolo.

Oppure per imparare ad affrontare autonomamente questo tipo di via ti consigliamo i nostri corsi di alpinismo invernale base ed avanzato e i nostri stage di misto nel Mercantour.

A questo link puoi trovare il video di una delle salite invernale più classiche delle Apuane: la traversata del Cavallo.

Se ti interessano altre relazioni di alpinismo invernale sulle Apuane ti consigliamo la pubblicazione “Ghiaccio Salato” edita da Versante Sud e per le vie più recenti, di sfogliare il nostro blog

Giampaolo Betta

Giampaolo Betta, Guida Alpina UIAGM - IFMGA. Appassionato di alpinismo invernale e di Alpi Apuane soprattutto. Email: giampaolo@wbguides.com

2 thoughts on “Condizioni Alpi Apuane – 9 febbraio 2018

  • 9 febbraio 2018 alle 16:44
    Permalink

    I tuoi aggiornamenti sulle condizioni in Apuane sono estremamente utili! Grazie!

  • 13 febbraio 2018 alle 20:01
    Permalink

    Grazie,
    aiutaci a mantenere aggiornato questo blog fornendoci informazioni quando vieni sulle Apuane. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto
X
X