Cascate di ghiaccio a Cogne

Cogne è uno dei luoghi più ambiti dai ghiacciatori di tutta Europa e non solo. Nota anche come  frigorifero d’Italia  per la naturale tendenza ad avere spesso temperature molto basse anche in anni caldi, come gli ultimi passati quindi, la valle di Cogne, regala sempre cascate di ghiaccio.

La cascata di ghiaccio che andremo a salire

La cascata di ghiaccio che andremo a salire verrà scelta in base a 3 parametri principali che sono la sicurezza della struttura,  la sicurezza del manto nevoso nei pendii sovrastanti e di accesso ed inoltre la difficoltà adatta ai partecipanti.

Nelle due Valli che si aprono direttamente dalla conca di Cogne, la Valleile e la Valnontey, sono state scritte le pagine della storia dell’arrampicata su ghiaccio. Oggi si stanno scrivendo pagine nuove grazie all’evoluzione dei materiali, al miglioramento della tecnica ed alla preparazione degli alpinisti.

L’esplorazione delle pieghe di questi luoghi, allo scopo di trovare nuove cascate di ghiaccio, è iniziata negli anni 80. Uno dei più grandi esponenti di questo periodo è stato, senza dubbio  Giancarlo Grassi, apritore di un grande numero di cascate di ghiaccio. Memorabile la competizione che si era creata in quel periodo con gli altri protagonisti valligiani, non meno attivi e forti, per la prima salita di Repentance super (F.Conta F.Damilano G.C. Grassi 1989). Diventata una delle cascate di ghiaccio più famose e ambite di tutte le Alpi.

Prgramma

Ritrovo a Cogne alle ore 8:00 circa, briefing con illustarzione dell’itinerario partenza con la macchina per Lillaz o Valnontey in base alla scelta fatta.

Rientro a Cogne alle ore 15:00 circa

Materiale necessario

Scarponi rigidi da ghiaccio, per ramponi automatici o semiautomatici, 2 paia di guanti, abbigliamento da montagna invernale, lampada frontale oltre a ramponi automatici o semi-automatici, coppia di picche da piolet-traction, casco, imbragatura.

Difficoltà: medio/facile, occorre aver già arrampicato su ghiaccio o su roccia.

La quota comprende:
Accompagnamento da parte della guida alpina
uso materiale di cordata (per chi ne fosse sprovvisto mettiamo a disposizione piccozze e ramponi)

La quota NON comprende:
viaggio a Cogne, da effettuare con mezzi propri eventuale pernottamento

 

Potrebbe interessarti anche arrampicare su terreno misto Apuane invernali: le scalate più belle

oppure Corso cascate di ghiaccio avanzato

Corso cascate di ghiaccio base

Il corso cascate di ghiaccio delle Guide Alpine White&Blue è suddiviso in due parti, base e avanzato. Il corso base si articola in due fine settimana:

> 12-13 gennaio 2019

> 26-27 gennaio 2019

Il corso cascate di ghiaccio base include gli aspetti di tecnica e sicurezza necessari per dedicarsi a questo sport nel modo più corretto. In particolare verranno affrontati i seguenti argomenti:

  • sicurezza nell’arrampicata su cascate
  • materiali per la scalata su ghiaccio: ramponi, viti, piccozze; potrete provare diversi tipi di ramponi, viti e piccozze che verranno messe a disposizione dalle guide
  • tecnica di progressione su ghiaccio appoggiato e verticale: vi proporremo vari esercizi per apprendere rapidamente la corretta tecnica di progressione da adottare nelle varie situazioni
  • chiodatura con viti da ghiaccio
  • arrampicata da primi di cordata (per chi se la sente)

L’arrampicata su cascata di ghiaccio è una delle discipline più suggestive ed emozionanti che si possono svolgere in montagna. Spesso considerata un’attività estrema e riservata a pochi, in realtà l’arrampicata su cascata è uno specialità molto ludica e adatta a qualunque persona in buona forma fisica. 

Guarda il reportage dell’ultimo Corso Cascate

 

Costo: 280 € a persona

La quota comprende: insegnamento da parte della guida alpina, materiale di uso comune.

La quota NON comprende: viaggio da effettuarsi con mezzi propri, pernottamento mezza pensione il sabato, spese della guida da dividersi sui partecipanti.

Minimo partecipanti: 4

Materiale necessario: scarponi ridigi automatici, ramponi da cascata, piccozze da piolet traction (se non le avete le mettiamo a disposizione noi), casco, imbraco, due paia di guanti, abbigliamento invernale adeguato, thermos, ghette, viveri da corsa.

Altre informazioni: le località verranno scelte in base alle migliori condizioni del ghiaccio che generalmente saranno fra le seguenti:

Canyon di Bletterbach – Aldino (BZ)

Serrai di Sottoguda – Rocco Pietore (BL)

X-ice – Ceresole Reale (TO)

Potrebbe interessarti anche il nostro corso cascate di ghiaccio avanzato

Corso cascate di ghiaccio avanzato

Il corso cascate di ghiaccio avanzato permette di acquisire le tecniche di sicurezza necessarie ad effettuare autonomamente cascate di più tiri.

Temi del corso:

– Assicurazione del primo e del secondo di cordata

– Perfezionamento della chiodatura

– Soste su viti

– Calate in doppia

– Calate su abalakov, anche in serie e senza materiale da abbandono

Gli allievi verranno organizzati in cordate autonome e potranno provare autonomamente e sotto la supervisione della guida le varie manovre. Saliremo una cascata più breve il primo giorno ed una più lunga il secondo. In base alle condizioni e alle preferenze dei vari allievi sarà possibile salire una cascata da capocordata o in alternata, sotto la supervisione della guida.
Il luogo verrà scelto in base alle migliori condizioni fra Cogne, la Val Daone, la Val di Rabbi.
Sono tutte località meravigliose per questo sport con linee lunghe, di ogni difficoltà e scenari incredibili.

Guarda il reportage dell’ultimo Corso di arrampicata su ghiaccio.

Difficoltà: Media. E’ necessaria esperienza di arrampicata su cascate di ghiaccio oppure avere frequentato il corso di cascate di ghiaccio base

Costo: 280 € a persona

La quota comprende: insegnamento da parte della guida alpina, uso del materiale comune.

La quota NON comprende: viaggio da effettuarsi con mezzi propri, pernottamento mezza pensione il sabato, spese della guida da dividersi sui partecipanti.

Minimo partecipanti: 2 per guida

Materiale necessario: Scarponi ridigi automatici, ramponi da cascata, piccozze da piolet traction (se non le avete le mettiamo a disposizione noi), casco, imbraco, due paia di guanti, abbigliamento invernale adeguato, thermos, viveri da corsa.
Abbiamo diversi tipi di piccozze da farvi provare in caso dobbiate ancora scegliere.

Potrebbe interessati anche provare ad arrampicare su ghiaccio in quota, nelle varie uscite di goulotte che proponiamo, ad esempio le goulotte Rebuffat e Valeria sul Monte Bianco oppure gli itinerari di misto delle Alpi Apuane

error: Contenuto protetto
X
X