Monte Bianco: scialpinismo nel gruppo del Bianco

Il Monte Bianco è il gruppo montuoso più alto, imponente e suggestivo delle Alpi. E costituito da caratteristiche cime granitiche aguzze e ardite separate da profonde valli occupate da lunghi ghiacciai. E’ proprio qui, nelle vallate che la verticalità si riduce, consentendo agli scialpinisti di visitare questo straordinario ambiente su difficoltà contenute.

Le possibilità in questa stagione sono varie. Il bacino dell’Argentière è fra i più conosciuti, così come quello del Gigante, luogo della celebre Vallée Blanche o del classico Tour des Periades, ma sono possibili itinerari molto interessanti anche nelle vallate italiane Val Ferret e Val Venì, oltre che nella parte occidentale del gruppo.

Perfino la discesa sci ai piedi dalla vetta del Monte Bianco è possibile e normalmente in buone condizioni in questa stagione.

Sceglieremo gli itinerari migliori in base alle condizioni della montagna e al livello tecnico e di allenamento dei partecipanti.

Costo: 210 € a persona

La quota comprende: Accompagnamento da parte della guida alpina, materiale di uso comune

La quota NON comprende:Viaggio da effettuarsi con mezzi propri, pernottamento mezza pensione per le due sere, eventuali impianti di risalita, spese della guida da dividersi sui partecipanti

Minimo partecipanti: 4

Materiale necessario: da scialpinismo, con pelli di foca e rampant, imbragatura, artva, pala e sonda, ramponi e piccozza, occhiali da sole, crema solare e indumenti da quota, viveri da corsa

Se ti piace questo evento potrebbe interessarti anche:

la discesa della Vallée Blanche

la discesa della Porta Nera a Zermatt

Monte Bianco.

Arrivare sul Monte Bianco, il “Tetto d’Europa” non è una cosa da tutti i giorni. E’ un sogno che si realizza.

E’ indispensabile avere un ottimo allenamento e/o aver salito nel periodo antecedente al Bianco, alcune salite propedeutiche per l’acclimatazione, come il Gran Paradiso, la Capanna Margherita, o altri 4000 dell’arco alpino.

Difficoltà:

Tecnicamente di media difficoltà, fisicamente difficile, è richiesto un ottimo allenamento a causa della quota elevata

Costo:

850 € una persona

500 € due persone

La quota comprende:

Accompagnamento della guida alpina

La quota NON comprende:

Spese di viaggio, pernottamenti mezza pensione, mezzi di trasporto, impianti di risalita.
Spese della guida da dividere sui partecipanti.

Minimo partecipanti:

Massimo 2 persone per guida

Materiale necessario:

Casco, imbraco, scarponi, ramponi e piccozza classica, occhiali da sole, crema solare, thermos, viveri da corsa per i pranzi.

Altre informazioni:

Via normale francese dal refuge du Gouter.
Il primo giorno alle 10.00 circa, prenderemo gli impianti da Les Houches, quindi il treno a cremagliera che ci porterà al Nid d’Aigle a quota 2.370 mt.
Raggiungeremo quindi il rifugio Gouter a 3.800 mt dove pernotteremo.
Il secondo giorno ci aspettano 1000 metri di dislivello per raggiungere la vetta del Bianco.
Quindi scenderemo a nuovamente a Les Houches percorrendo tutto il tragitto a ritroso.

La data è indicativa, è necessario scegliere delle giornate di bel tempo ed è molto probabile che siano infrasettimanali.

 

Una preparazione adeguata aumenta notevolmente le possibilità di successo nella salita del Monte Bianco. E’ possibile prenotare un percorso di preparazione al Monte Bianco che include almeno una salita di preparazione alla quota. Contattaci per avere un programma dettagliato e i costi di questa formula.

Se ti piace questa attività potresti essere interessato al nostro Corso di Alpinismo in Alta Montagna

Di seguito un video realizzato da un videomaker che abbiamo accompagnato sulla cima.


 

error: Contenuto protetto
X
X